Muccino ha ragione!

MuccinoQuesta storia di Muccino e Pasolini mi ricorda per certi versi quel senso di sacrilegio che si solleva nell’aria quando muovo le mie critiche a De Andrè: un tabù sul quale non si può discutere con nessuno, una nemesi che non si può accennare: “un mito, un grande, inarrivabile” e la discussione finisce la! Non gli puoi contestare gli arrangiamenti (che senza Piovani, o Pagani sono obiettivamente inascoltabili) come pure i testi (il meglio lo hanno scritto Bubola, Fossati e De Gregori).
Ma torniamo a Muccino.
Proprio mentre lui scriveva il suo post stavo guardando “Mamma Roma”: un tema scomodo, una sceneggiatura audace e senza dubbio un film con molto coraggio senza contare l’immensa Anna Magnani. Ad un certo punto però mi sono girato verso Maria e gli ho detto: “Ma… come regista faceva un po’ cagare?!? Dico tecnicamente?” e mi sono rigirato a guardare il film.
Come giornalista e scrittore mi guarderei bene dal criticarlo: probabilmente uno dei pensatori più illuminati del secolo scorso (ed anche il buon Muccino ci tiene a precisarlo).
Ma come regista per piacere no! Ha la stessa poetica narrativa di Jess Franco!
E’ stato coetaneo di Fellini, Petri, Bertolucci e Leone, ma senza aver assimilato la lezione di Rossellini o De Sica ed in questo Muccino ha pienamente ragione.
Ditemi quello che volete ma condivido totalmente il post di Muccino! Ed aggiungerei (cosa che lui non ha fatto) che Pasolini è stato un regista assai mediocre.

Annunci

2 pensieri su “Muccino ha ragione!

  1. che la libertà d’espressione possa non mancare mai, per dio! L’unico piccolo particolare che sfugge in questo ragionamento però è che il tuo gruppo non è De Andrè (ma neanche molto meno) e Muccino non è Pasolini (ma neanche infinitamente meno). Non mi esprimo sulle vostre canzoni che non conosco, certamente il Muccino che fa intrattenimento da multisala di periferia è e deve continuare ad essere libero di esprimere le sue critiche, ma non si deve stupire se viene subissato di critiche (con toni anche colpevolmente esagerati) quando fa commenti sull’opera di un grande poeta (e se la tecnica non è perfetta, ma chi se ne fotte di fronte a tanto contenuto?).

  2. Caro Arnald, non fa una piega: Muccino ha detto esattamente questo, Pasolini è una grande poeta con una tecnica non perfetta. Sembra però che questo non si possa dire. E perdonami se schezo ancora un po sulla tua affermazione… se il nostro gruppo non è De Andrè e neanche meno di De andrè… devo dedurre che ritieni che siam meglio?! Buona giornata!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...