From Russia with Love

Questa mattina mi trovo a Mosca per lavoro, alle 11:00 dovrò discutere un progetto per una casa automobilistica Russa. Sono entrato all’hotel Double Tree by Hilton  alle 5:30 ed ho chiesto se potevo fare colazione ed attendere alcuni ospiti che mi raggiungeranno prima dell’incontro. Non solo hanno accettato di ospitarmi nonostante non avessi prenotato nessuna camera nell’albergo, ma mi hanno anche offerto la colazione. Pensavo a cosa sarebbe successo in Italia se mi fossi trovato nella stessa situazione. Sono partito da Milano questa mattina alle 00:40 e durante il volo non sono riuscito a prendere sonno: a causa dei recenti e spiacevoli avvenimenti penserete voi? Ed invece no: mentre attendevo il volo stavo guardando The voice sul mio tablet quando mi accorgo che una delle concorrenti è Chiara Iezzi, meglio nota come metà di Paola e Chiara. Esatto, le due reginette dell’europop anni 90. Che strana vita penso, cosa ci fa una che la sua carriera dovrebbe averla già costruita solidamente, ad un talent? Questo pensiero continuava a  frullarmi nella testa lasciandomi a giri pindarici sulle implicazioni di essere un’artista oggi. Nel contempo continuavo canticchiarmi in mente il motivetto di una canzone che amo tantissimo: “From Russia with Love ” di Matt Monro.

E mentre continuavo a pensare a Chiara e Matt mi è tornato in mente uno dei ricordi più belli della mia adolescenza. Quell’anno avevo lavorato in un campeggio come animatore durante l’estate ed i miei genitori mi lasciarono decidere come spendere le 800.000 £ che avevo guadagnato. Mio padre mi disse che se avessi voluto avrei potuto avere un motorino ma io preferii comprare un registratore a 4 piste: un Fostex a cassette! Inutile dire che non avevo nessuna cognizione di home recording, ne alcuno strumento che si potesse definire monitor o microfono; eppure mi sentivo un discografico! Ricordo che con uno dei miei più cari amci, Dino Bisceglia, decidemmo di dedicare tre giorni di full immersion per realizzare il nostro primo demo: e lo facemmo.

Avevamo allestito ua sorta di studio nel mio garage: usavamo un Montarbo a 6 canali (con uscita mono) come monitor, un Davoli valvolare per amplificare la chitarra ed il basso e per registrare la batteria usammo una vecchia 808. Ci vedevamo alle 8:00 del mattino, e proseguivamo fino alle 21:00 di sera facendo una piccola pausa per pranzo quando tornavamo alle rispettive case. Il registratore aveva 4 tracce soltanto ma avevamo trovato un modo per aumentare il numero delle take: registravamo due strumenti contemporaneamente su una sola traccia, questo per 3 tracce (con un totale di 6 strumenti) che poi riversavamo sulla quarta con un missaggio preliminare: in questo modo avevamo 6 strumenti su una sola traccia e ci rimanevano 3 tracce libere per le parti soliste.  Quando alle 9 di sera ci salutavamo tornavamo a casa; Dino spendeva tutta la notte per programmare la 808 (un lavoro assai complicato perchè bisognava tenere tutto a mente – pattern, songs – non avendo un display), mentre io studiavo le parti di chitarra e di voce per essere pronti il mattino dopo. Quando alle 8 ci incontravamo ci confessavamo che (emtrambi) eravamo svegli già dalle 5 del mattino, fibrillanti e pieni di pensieri per la sessione di registrazione. Registrammo in 3 gg una 15 di brani: Hendrix, Malmsteen, Europe, Iron Maiden arrivando addirittura a comporre 3 brani di musica inediti.

Non si potevano commettere errori durante la registrazione: ogni sbaglio esigeva che ogni singola traccia venisse risuoanata dall’inizio. Eravamo due guerrireri al servizio delle forze del bene, convinti di scrivere e suanare musica fantastica di cui siamo ancora oggi molto fieri. Ho sempre considerato Dino come un fratello e grazie a Paola, Chiara, e Matt Monro questa notte mi sono tornati in mente i 3 giorni più belli dei miei 14 anni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...